Logo MST

Piranesi a Brera

[25.05.2009]

Il 26 maggio, in Braidense, si parla di Piranesi. Dopo aver ritratto meravigliosi scorci della Roma imperiale, pubblicato tanti volumi di vedute e aver studiato a lungo l'architettura classica, l'artista veneto finalmente si cimenta con un incarico di restauro, e poi di progettazione e costruzione: la Chiesa del Priorato di Malta sull'Aventino. Occasione in cui Piranesi si avvicina ai simboli dei crociati e alla mitologia dei templari, alienandosi sempre pił le simpatie dei vertici ecclesiastici. Una vita fuori dalle regole, simbolo di un'epoca di misteri: il Settecento degli oscuri simboli esoterici e dei poteri occulti che minacciavano la Chiesa e scuotevano le certezze del secolo dei Lumi.
L'occasione nasce dal volume di Pierluigi Panza: La croce e la sfinge. Vita scellerata di Giovan Battista Piranesi. Bompiani, Milano, 2009.
Oltre al Direttore della Braidense, Aurelio Aghemo, e al Presidente dell'Associazione Amici di Brera, Aldo Bassetti, parteciperanno: Massimo Carminati, Philippe Daverio, Diofebo Meli Lupi di Soragna.

Biblioteca Nazionale Braidense,
via Brera 28,
Sala Maria Teresa,
26 maggio 2009, ore 18.